In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

05 novembre 2018

Nuovi mezzi nella provincia di Massa Carrara

CTT Nord prosegue il suo impegno di rinnovo della flotta e lunedì 5/11 a Massa, dopo i sei mezzi presentati nella prima settimana di ottobre (di cui due destinati ai territori della Lunigiana), l’Azienda ha esposto altri due mezzi extraurbani in Piazza Aranci alla presenza delle autorità della provincia di Massa Carrara.
Il Presidente di CTT Andrea Zavanella dichiara: “E’ un ulteriore impegno verso la qualità del servizio di  CTT Nord all’interno del Contratto Ponte siglato dalla sua partecipata ONE Scarl. I bus sono stati acquistati con cofinanziamento della Regione Toscana e fanno parte di un più ampio piano di investimento che porterà nei prossimi mesi anche un forte miglioramento dei servizi all’utenza con l’introduzione di paline elettroniche, app con le informazioni sul servizio in tempo reale, acquisto di biglietti on line”.
L’Assessore Regionale Vincenzo Ceccarelli afferma: “L'inaugurazione di oggi è frutto del contratto ponte sottoscritto con le aziende, che ha validità di 2 anni, e del cofinanziamento che la Regione mette a disposizione per il rinnovo dei mezzi. In questi 2 anni arriveranno circa 400 autobus nuovi in Toscana. Credo che questa sia una risposta di qualificazione del trasporto pubblico importante, perché mezzi nuovi significano maggior comfort e sicurezza e una maggiore possibilità di controllo rispetto all'evasione.  Ora è necessario  che tutti insieme si metta in campo il massimo impegno per garantire  quel salto di qualità al trasporto pubblico che è necessario e che noi perseguiamo come obiettivo prioritario, per il quale regione investe ogni anno risorse importanti dal proprio bilancio".

Il Presidente della Provincia di Massa Carrara Gianni Lorenzetti annuncia: “Sono molto felice dell’acquisto di questi nuovi mezzi. Dopo tante polemiche inerenti il parco mezzi vetusto, ritengo che con questi nuovi innesti, si stia andando verso la giusta direzione, di un miglioramento della qualità del servizio su cui, in questi anni, abbiamo lavorato in maniera molto forte”.
Il Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale dichiara: "Siamo contenti che sulle linee extra urbane di Ctt arrivino nuovi mezzi. Ce n'è veramente bisogno per evitare interruzioni del servizio legate ai bus obsoleti che tanto mettono in difficoltà i cittadini". 
Presenti tra gli altri, per il Comune di Carrara il Presidente del Consiglio Comunale Palma Michele e per il Comune di Massa il Sindaco Francesco Persiani e l’Assessore ai Trasporti Marco Guidi.

La scelta di CTT Nord è stata quella di intervenire con potenziamento del parco extraurbano con veicoli di taglio standard 10 e 12 metri distribuiti su i vari bacini.

I due bus presentati sono 2 Iveco Crossway nella versione corta da 10,5 mt, diesel Common Rail Euro VI e vanno a sostituire mezzi molto vecchi con un netto miglioramento sul piano delle emissioni inquinanti.
Il modello Crossway, già in forza a CTT, ha dimostrato di essere un ottimo prodotto ed è stato particolarmente apprezzato dagli operatori d’esercizio per l’elevato grado di confort generale e per il cambio automatico ZF che rende la guida molto meno stressante.
L’utenza avrà un beneficio significativo dalla messa in strada di questi mezzi di ultima generazione, totalmente climatizzati e con evoluti standard di confort ed accessibilità. La configurazione di questi Crossway prevede 47 posti a sedere + 2 strapuntini, 15-32 posti in piedi ed uno spazio riservato allo stazionamento di una sedia a rotelle: per i passeggeri a mobilità ridotta è previsto l’accesso al bus tramite una rampa elettrica.
Impianto frenante ABS, controllo della trazione ASR, blocco della movimentazione del veicolo a porte aperte e sistema di rilevamento degli ostacoli a porte chiuse rientrano tra i sistemi di sicurezza del Crossway. I bus sono anche dotati di sistema satellitare AVM che consente di monitorare diverse grandezze relative ai veicoli in movimento (es. posizione, percorso, velocità). Altre dotazioni tecnologiche sono gli indicatori di percorso interni ed esterni e la presenza di sistemi fonici, sia in vettura che verso l’esterno, per l’annuncio vocale della destinazione e delle fermate.